Navigation

Hong Kong: la polizia arresta due studenti tedeschi

Due tedeschi sono stati fermati dalla polizia a Hong Kong. KEYSTONE/AP/ACHMAD IBRAHIM sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 15 novembre 2019 - 18:48
(Keystone-ATS)

Due studenti tedeschi sono stati arrestati a Hong Kong. Lo ha reso noto la polizia. Secondo i media locali, a entrambi è stata concessa l'assistenza consolare.

La polizia ha detto che l'arresto è stato eseguito in una "operazione di dispersione" di un gruppo di manifestanti a Tuen Mun, città dei Nuovi Territori.

Gli studenti hanno 22 e 23 anni: al primo sono contestate l'adesione a una manifestazione illegale e l'uso della maschera, al secondo la partecipazione a un evento pubblico non autorizzato. I due sono nell'ex colonia per uno scambio di studi con la Lingnan University.

L'arresto è stato confermato dal ministero degli Esteri di Berlino a Bild, riferisce il sito del quotidiano, precisando che il Consolato generale tedesco è "in contatto con un avvocato e le autorità".

Citando "attivisti", Bild ricorda che presso l'università Lingnan ci sono stati incidenti e "la polizia al momento arresta gente a tappeto", secondo quanto ha riferito uno di loro.

I due studenti sarebbero stati ammanettati con fascette di plastica, come mostrerebbe la foto di uno dei due giovani rilanciata dal sito.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.