Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

È Hong Kong la città più cara al mondo per gli stranieri, secondo uno studio della società americana Mercer (foto d'archivio).

KEYSTONE/AP/KIN CHEUNG

(sda-ats)

Hong Kong è ora la città più cara al mondo per gli stranieri. Lo indica uno studio, svolto a cadenza annuale, dalla società americana Mercer, secondo cui al secondo posto si piazza la capitale dell'Angola, Luanda, seguita a ruota da Zurigo. Ginevra è ottava.

L'inchiesta prende come punto di riferimento New York e il dollaro americano. Le 200 città al mondo considerate vengono quindi vagliate alla luce di criteri quali il costo dei trasporti, dei commestibili, dell'abbigliamento, degli svaghi, dell'alloggio, ecc.

Benché globalmente i prezzi siano rimasti stabili, a far scivolare verso il basso o risalire verso l'alto della classifica le città-campione sono stati in alcuni casi gli effetti dei cambi.

Ciò spiega come mai Hong Kong abbia detronizzato Luanda quale località più cara al mondo. Lo spostamento è dovuto all'apprezzamento del dollaro americano cui quello di Hong Kong è vincolato.

Quanto a Luanda, la capitale dell'Angola è stata per tre anni alla testa della classifica a causa della forte espansione economica, sostenuta da capitali esteri, specie cinesi.

A causa del rafforzamento dello yen anche Tokyo è progredita di cinque posti per issarsi al quinto rango, dopo Singapore. New York, la città di riferimento, è undicesima. Quanto alle località elvetiche, Zurigo era già terza l'anno scorso, mentre Ginevra è passata dal quinto all'ottavo posto.

Le città meno care sono Windhoek (Namibia, 209esima), Città del Capo (Sudafrica, 208esima) e Bishkek (Kirghizistan, 207esima).

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS