Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Hotelleriesuisse consiglia di respingere le tre iniziative popolari in votazione il prossimo 5 giugno. In particolare, un sì all'"equo finanziamento dei trasporti" (Iniziativa della "vacca da mungere") non farebbe che spostare i problemi senza risolverli durevolmente.

L'associazione consiglia il no anche per le iniziative popolari "Per un reddito di base incondizionato" e "A favore del servizio pubblico".

Per l'economica politica del nostro Paese, l'accoglimento della prima comporterebbe dei cambiamenti di una tale portata che sarebbe difficile valutare oggi. L'accettazione della seconda produrrebbe l'effetto opposto di quanto auspicato dai fautori dell'iniziativa. L'approvvigionamento di base tramite la Confederazione e le imprese ad essa vicine (in particolare FFS, Swisscom e La Posta) ne risulterebbe indebolito anziché rafforzato, scrive Hotelleriesuisse in un comunicato.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS