Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'avvocato ginevrino Douglas Hornung ha sporto una denuncia penale nei confronti dei membri del Consiglio federale in relazione alla trasmissione, da parte della banca HSBC, di dati dei propri dipendenti agli Stati Uniti. "La signora Kopp ha dovuto dimettersi per molto meno", ha affermato il legale nel telegiornale delle 19.30 della televisione romanda RTS. La denuncia è stata inviata ieri al Ministero pubblico della Confederazione (MPC).

In giugno un ex quadro della HSBC Private Bank (Svizzera) aveva querelato il proprio datore di lavoro presso il MPC. Il 71enne accusa l'istituto bancario di aver fornito la sua identità alle autorità statunitensi. I dirigenti attuali della banca sono inoltre accusati di violazione del segreto bancario, di crimine contro lo Stato e di trasmissione d'informazioni economiche ad un governo straniero.

"Le banche sapevano molto bene che la comunicazione di questo tipo di dati era contraria al diritto svizzero", ha aggiunto Hornung. A suo avviso il Consiglio federale, autorizzando questo tipo di pratiche, viola gli stessi articoli del codice penale. Hornung difende gli interessi di una quarantina di dipendenti ed ex dipendenti di Credit Suisse, HSBC e Julius Baer.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS