Navigation

Huntsman: personale respinge piano sociale

Questo contenuto è stato pubblicato il 17 novembre 2011 - 16:36
(Keystone-ATS)

Continua il braccio di forza tra il gruppo chimico americano Huntsman, che intende cancellare 600 posti di lavoro a Basilea, e il personale a proposito del piano sociale. La delegazione dei dipendenti oggi ha respinto un'offerta dell'impresa definendola "penosa".

Il piano presentato da Huntsman è tuttora insufficiente, scrive Unia in una nota odierna. In particolare per quanto riguarda l'indennità di uscita e i prepensionamenti, l'offerta è "nettamente peggiore rispetto a quanto usuale nel settore".

I rappresentanti del personale chiedono un piano sostanzialmente migliore, da presentare al più tardi entro lunedì alle 09.00. Due ore dopo l'assemblea dei dipendenti deciderà come proseguire, ha osservato il sindacato.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?