Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La sede di ats a Berna.

KEYSTONE/MARCEL BIERI

(sda-ats)

I Cantoni romandi e Berna chiedono che la Confederazione attribuisca all'Agenzia Telegrafica Svizzera (ats) più di due milioni del canone radiotelevisivo.

In un articolo pubblicato da Le Temps, la presidente del governo vodese Nuria Gorrite parla di una somma fino a cinque milioni.

Secondo Nuria Gorrite, l'ats potrebbe diventare un sevizio pubblico finanziato dalla Confederazione. "In caso contrario, bisognerebbe spingersi più in là dei due milioni previsti dal Consiglio federale".

Lo scorso mese di ottobre, presentando il progetto di revisione dell'ordinanza sulla radiotelevisione (ORTV), la consigliera federale Doris Leuthard aveva proposto di versare questa somma all'agenzia di stampa. La consultazione del progetto si è appena conclusa.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS