Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I due missionari colpiti dall'Ebola in Liberia - Kent Brantly e Nancy Wristebol - e trattati all'Emory hospital di Atlanta "sono guariti": "I risultati di una serie di rigorose analisi e test condotti su di loro hanno determinato che sono sani". Lo ha detto il direttore della divisione delle malattie infettive dell'Emory Hospital, Bruce Ribner, in una conferenza stampa, precisando che gli esami sono stati rivisti anche dagli specialisti dei Centri per la prevenzione e il controllo delle malattie (Cdc), organismo di controllo sulla sanità pubblica statunitense.

"Tutto il team della Emory è fiducioso che la fine dell'isolamento dei due pazienti non porti alcun rischio per la salute pubblica", ha specificato Ribner.

"Entrambi i pazienti non avevano più alcuna traccia del virus dell'Ebola nel sangue e nell'organismo", ha aggiunto. "A questo punto non sono più contagiosi e non abbiamo prove che ci possano essere portatori sani di questa malattia o che possano avere una ricaduta", ha aggiunto.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS