Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I siti ginevrini di Coty, gigante americano della profumeria, perderanno 176 impieghi, una cifra leggermente al di sotto dei 210 che si paventavano in un primo momento. Un piano sociale è stato approntato.

Oltre agli aspetti finanziari tale piano include sostegno al riorientamento professionale e possibilità di formazione, ha indicato oggi Coty all'ats, confermando un'informazione pubblicata su internet dalla rivista Bilan.

Il gruppo fa sapere di aver consultato i dipendenti e operato in stretta collaborazione con le autorità ginevrine per trovare le migliori soluzioni possibili. La riorganizzazione fa seguito all'acquisto di attività di Procter & Gamble, un altro gigante americano del settore.

La transazione concerne oltre 40 marchi di prodotti di bellezza, quali Max Factor, CoverGirl, Hugo Boss o Dolce & Gabbana. L'impero di Coty già includeva marchi quali Rimmel, Calvin Klein e Davidoff. L'operazione, che comporta lo spostamento di attività soprattutto verso Parigi, era stata annunciata nel 2015 e si è concretizzata il 1. ottobre 2016, per una cifra finale di 11,9 miliardi di dollari.

L'accordo con Procter & Gamble fa di Coty una delle maggiori società cosmetiche del mondo.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS