Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW YORK - Ibm archivia il quarto trimestre con ricavi per 29,02 miliardi di dollari, in aumento del 6,6%, e un utile per azione di 4,18 dollari, in progresso del 16%. Lo comunica la società americana, sottolineando che il 2010 si chiude con un utile per azione di almeno 13 dollari per azione. I dati trimestrali sono oltre le attese degli analisti.
I risultati trimestrali mettono le ali al titolo Ibm che, nelle contrattazioni after-hour, guadagna il 2,7% a 154,64 dollari, toccando i massimi di tutti i tempi. L'utile netto di Ibm è salito del 9,2% a 5,26 miliardi di dollari, o 4,18 dollari per azione, in aumento rispetto ai 4,81 miliardi di dollari, o 3,59 dollari per azione, dello stesso periodo dell'anno precedente. I ricavi nelle Americhe, il maggiore mercato di Ibm, sono aumentati del 9%. Le vendite in Europa, Medio oriente e Africa sono scese del 2% ma escludendo l'impatto del tasso di cambio risultano in progresso del 4%.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS