Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Il cervello si "addormenta" grazie a un gruppo di neuroni del sonno.

KEYSTONE/CHRISTOF SCHUERPF

(sda-ats)

Identificati i neuroni del sonno. Scoperti 20 anni fa nei topi e da allora studiati più volte, soltanto adesso è stato riconosciuto il ruolo fondamentale che rivestono nel sonno.

Nuovi dati, pubblicati sulla rivista Nature Communications e raccolti ancora sui topi, indicano che quando lo stesso gruppo di neuroni è acceso riesce a fare "addormentare" il cervello , mentre quando è danneggiato causa l'insonnia. La scoperta si deve al gruppo del Beth Israel Deaconess Medical Center di Boston guidato da Daniel Kroeger.

Negli esperimenti i neuroni del sonno sono stati controllati nei topi utilizzando sia un raggio laser o dei composti chimici. In entrambi i casi, una volta accesi, i neuroni hanno indotto negli animali un sonno profondo, confermando che gli stessi neuroni danneggiati o perduti, ad esempio in seguito al normale processo di invecchiamento, portano all'insonnia.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS