Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Nella sua settimanale seduta il governo ha adogttato varie decisioni, edccole.

- CONTI - I conti della Confederazione del 2017 chiudono con un'eccedenza ordinaria di 2,8 miliardi di franchi, a fronte di un deficit previsto di 250 milioni. Il surplus raggiunto sarebbe in realtà però di 4,8 miliardi. Per la prima volta infatti sono stati contabilizzati 2 miliardi di accantonamento per i futuri rimborsi. Questo netto miglioramento è dovuto principalmente ai ricavi dell'imposta preventiva, risultati maggiori di quanto stimato, ha affermato oggi il ministro delle finanze Ueli Maurer in una conferenza stampa a Berna.

- MESSAGGIO ESERCITO: trasmesso al Parlamento il Messaggio sull'esercito 2018. Guy Parmelin vuole investire quest'anno 2 miliardi di franchi e propone la messa fuori servizio della metà di 27 aerei da combattimento Tiger. Il governo si è fissato tre priorità: modernizzare taluni sistemi delle Forze aeree, completare l'equipaggiamento delle truppe e sviluppare l'infrastruttura d'istruzione ;

- RADIAZIONI PERICOLOSE: posto in consultazione sino a fine maggio le ordinanze concernenti la Legge federale sulla protezione dai pericoli delle radiazioni non ionizzanti e degli stimoli sonori (LRNIS). In futuro ai minorenni sarà vietato l'accesso ai solarium, inoltre vi saranno più controlli per la salute per quanto riguarda i trattamenti laser cosmetici e i puntatori laser ;

- AEREI REGA: deciso che la Confederazione acquisterà due aerei d'occasione della Guardia aerea svizzera di soccorso (REGA) anziché ripararne uno. Gli apparecchi serviranno per i trasporti della Swisscoy, le operazioni di aiuto in ambito umanitario o il rimpatrio di cittadini svizzeri. Il credito d'investimento necessario (13 milioni di franchi) sarà sottoposto al Parlamento nel 2019 ;

- SICUREZZA SOCIALE: trasmesso al Parlamento un messaggio concernente due nuove convenzioni di sicurezza sociale con la Serbia e il Montenegro. Tali accordi coordineranno in particolare la previdenza per la vecchiaia, i superstiti e l'invalidità tra la Svizzera e i due Stati dell'ex Jugoslavia e disciplineranno il pagamento delle rendite all'estero. Le intese entreranno in vigore una volta concluse le procedure di ratifica parlamentari in ciascuno Stato ;

- FRONTIERE SCHENGEN: approvato gli sviluppi del cosiddetto "acquis di Schengen" che prevedono un nuovo sistema d'informazione su scala europea contenente i dati di cittadini di Stati terzi che si recano nell'area Schengen per soggiorni di breve durata e un controllo automatizzato delle persone alle frontiere esterne. Il progetto è posto in consultazione sino al 21 marzo 2018 ;

- MILITARI AL WEF: deciso che per l'incontro annuale del Forum economico mondiale (WEF) a Davos (GR) anche dal 2019 al 2021 saranno impiegati ogni volta fino a 5000 militari, per fornire appoggio al Cantone dei Grigioni, nonché elargiti contributi da parte della Confederazione fino a 9 milioni di franchi annui ;

- GARANZIA A 3 COSTITUZIONI: proposto al Parlamento di conferire la garanzia federale alle Costituzioni rivedute dei Cantoni di Uri, Basilea Campagna e Appenzello Interno. Tutte le modifiche costituzionali - affari comunali per UR, ripartizione dei compiti e cooperazione tra i comuni per BL e diritto di voto in materia ecclesiastica per AI - sono conformi al diritto federale ;

- "TOO BIG TO FAIL": deciso che le banche che rappresentano un rischio sistemico ("too big to fail", TBTF) non devono essere penalizzate fiscalmente quando emettono particolari strumenti finanziari destinati a rafforzare il capitale proprio dell'istituto. Il Consiglio federale ha trasmesso oggi al Parlamento un messaggio in tal senso ;

- DIRITTO SUCCESSIONI: posto in consultazione una revisione della Legge federale sul diritto internazionale privato (LDIP) con la quale si prevede di ridurre al minimo i conflitti di competenza con altri Stati nell'ambito del diritto successorio ;

- FIDEIUSSIONI PER PMI: approvato un messaggio all'attenzione del Parlamento, grazie al quale in futuro le piccole e medie imprese (PMI) potranno accedere più facilmente a un credito bancario. Il limite massimo delle fideiussioni dovrebbe essere aumentato da 500 mila a un milione di franchi. Le fideiussioni per le PMI sono offerte a titolo complementare al mercato dei crediti. Le piccole e medie aziende vi ricorrono generalmente soltanto se non riescono a trovare un'altra forma di finanziamento ;

- POLITICA DELL'INNOVAZIONE: approvato un rapporto della Segreteria di Stato per la formazione, la ricerca e l'innovazione (SEFRI) in risposta a un postulato di Fathi Derder (PLR/VD) che offre una panoramica della politica di innovazione in Svizzera. Il documento mette in evidenza il buon funzionamento del sistema in materia e la sua capacità a raccogliere nuove sfide. Per il momento, secondo il governo, non è pertanto necessario elaborare un masterplan o varare una legge sull'innovazione ;

- DIRITTI ECONOMICI E SOCIALI: adottato il quarto rapporto svizzero sull'attuazione del Patto delle Nazioni Unite concernente i diritti economici, sociali e culturali. Il documento illustra gli sviluppi realizzati in questi ambiti dal 2008. Precisa in particolare le misure adottate a livello di protezione dalle discriminazioni, politica del mercato del lavoro, politica d'asilo, lotta contro la povertà, sicurezza alimentare, politica sanitaria e culturale.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS