Navigation

Il Consiglio federale visita la galleria di base del San Gottardo

Questo contenuto è stato pubblicato il 05 settembre 2012 - 17:53
(Keystone-ATS)

Una prima alla galleria ferroviaria di base del San Gottardo: oggi il Consiglio federale (mancava solo Johann Schneider-Ammann) ha infatti preso posto a bordo del primo treno viaggiatori che ha circolato sulla tratta definitiva tra Erstfeld (UR) e Sedrun (GR). La visita al cantiere ha permesso ai membri del governo di farsi un'idea più precisa dei complessi lavori logistici quasi in dirittura d'arrivo, indica oggi la Cancelleria federale.

"La Nuova ferrovia transalpina (NFTA) riveste una grande importanza per la rete ferroviaria europea", ha sottolineato in una conferenza stampa a Sedrun la presidente della Confederazione Eveline Widmer-Schlumpf. La ministra grigionese ha ringraziato i collaboratori di Alptransit San Gottardo SA e, in particolare, tutti i dipendenti delle imprese che hanno reso possibile l'apertura del cantiere del secolo "e ciò nonostante condizioni talvolta difficili", ha dichiarato la Widmer-Schlumpf, esprimendo soddisfazione per aver rispettato il tetto massimo delle spese e le scadenze previste.

La messa in servizio commerciale del tunnel di base del San Gottardo è prevista già per la fine del 2016, dopo diciassette anni di intensi lavori. Con i suoi 57 chilometri, la galleria ferroviaria più lunga del mondo contribuirà a far fronte in modo sicuro e sostenibile al crescente volume di viaggiatori e merci sull'asse Nord-Sud, ha aggiunto la presidente della Confederazione, la quale ha tuttavia rilevato: "la Svizzera che, a tappe, costruisce gli accessi alle gallerie di base del San Gottardo e del Monte Ceneri, si aspetta che, come convenuto, anche l'Italia e la Germania portino a termine per tempo i loro raccordi".

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?