Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Per motivi economici, il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) limiterà la sua rete di rappresentanze all'estero. In particolare si prevede di fusionare gli uffici umanitari della Direzione dello sviluppo e della cooperazione (DSC) con le ambasciate.

"Lo scopo di questa riforma è di avere una sola rappresentanza in ogni paese", ha spiegato ieri sera il segretario di stato Yves Rossier al telegionale della RSI, della RTS e della SRF. L'esistenza di più rappresentanze avrebbe provocato talvolta una mancanza di coordinazione e malintesi.

Secondo il sito internet della RTS, il provvedimento concerne 40 Paesi su un totale di 50 dove è attiva la DSC. Sarà limitata anche la rete dei consolati. La chiusura dei consolati precedentemente annunciata è in corso.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS