Navigation

Il festival del film alpino delle Diablerets ha grande successo

Questo contenuto è stato pubblicato il 13 agosto 2011 - 12:59
(Keystone-ATS)

Il festival del film di montagna a Les Diablerets quest'anno ha attirato circa 10'000 spettatori. Un record assoluto per la 42.ma edizione, che ha reso omaggio alla famosa guida alpina friburghese Erhard Lorétan, morto a fine marzo sul Grünhorn, in Alto Vallese.

Il Grand Prix è stato assegnato a "The Broken Moon", un documentario su un vecchio nomade dell'Himalaya che deve affrontare una siccità senza precedenti.

Il Premio del pubblico è andato a "Sherkan, l'aigle du Mont-Blanc", storia d'un uomo che ha insegnato a volare ad un'aquila nata in cattività. Il film di Jacques-Olivier Travers, presentato in prima mondiale ha riscontrato un tale successo che si sono dovute organizzare tre proiezioni invece della sola prevista.

Il Premio speciale della giuria l'ha vinto "Sur les traces de Tintin, Tintin au Tibet".

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?