Navigation

Il mercato dell'auto perde meno in settembre

Migliora leggermente la situazione del mercato automobilistico. KEYSTONE/GAETAN BALLY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 02 ottobre 2020 - 10:05
(Keystone-ATS)

Le immatricolazioni di veicoli nuovi anche in settembre sono diminuite su base annua, ma la situazione migliora leggermente, con un -11,4% contro il -16,4% di agosto.

I veicoli immatricolati sono stati 2765, si legge in un comunicato odierno di Auto-Suisse. Nei primi nove mesi la contrazione è del 27,7%.

I modelli a propulsione alternativa continuano la loro progressione controtendenza, sfiorando un quarto delle nuove immatricolazioni totali. Dall'inizio dell'anno le auto puramente elettriche hanno visto la loro fetta di mercato passare dal 3,9% al 6,8%, mentre le ibride elettriche hanno quasi quintuplicato la loro quota arrivando al 4,9%.

L'incremento delle ibride non ricaricabili ha raggiunto il 40%, facendo arrivare questo segmento al 12% del totale delle nuove immatricolazioni da gennaio.

L'organizzazione di settore si rammarica comunque di non poter raggiungere gli obiettivi previsti. Il coronavirus ha avuto un impatto forte, rendendo ottimistica la stima di 240'000 veicoli, considerando che fino ad ora la cifra è di 163'556. Il 2020 potrebbe essere l'anno peggiore dopo lo shock petrolifero degli anni 1970.

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.