Navigation

Il Minnesota è chiuso per crisi

Questo contenuto è stato pubblicato il 14 luglio 2011 - 19:44
(Keystone-ATS)

Il Minnesota, tra i più ricchi e colti Stati d'America, sta andando incontro a un record a modo suo storico: è entrato oggi nel suo 13/o giorno di 'chiusura'. Dal primo luglio, infatti, lo Stato ha dichiarato la cessazione di alcune sue attività per mancanza di fondi.

Capita spesso negli Stati Uniti. In passato era successo che dichiarassero lo 'shutdown', o minacciassero di farlo, il Wisconsin, la California, l'Arkansas, il Missouri. Lo stesso Stato federale lo aveva fatto nel 1995 e nel 1996, sotto l'amministrazione Clinton. Ma il Minnesota potrebbe battere ogni record: nessuna attività di governo, fosse locale o federale, era mai stata chiusa per più di due settimane.

Lo 'shutdown' del 1995 sotto Bill Clinton durò esattamente 15 giorni. La situazione si avvia dunque a segnare un primato per i circa 5,3 milioni di abitanti dello Stato, considerati tra i più educati, colti e liberali degli Stati Uniti (Bob Dylan è nato e cresciuto in Minnesota).

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?