Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un nuovo contratto fra economia, società e politica: lo chiede il Partito popolare democratico (PPD) svizzero con una "presa di posizione sull'economia" presentata oggi a Zurigo. I popolari democratici auspicano che in tutti e tre i settori siano rispettati i fondamenti dell'economia di mercato.

Il PPD si considera un "costruttore di ponti" fra economia, società e politica. La disponibilità al compromesso permette al partito di proporre soluzioni negli ambiti più rilevanti della politica, si può leggere nel testo programmatico.

Nel documento vengono elencate otto "rivendicazioni concrete": una legislazione liberale, un sistema d'imposizione competitivo, il sostegno all'innovazione, la promozione della mano d'opera svizzera, il mantenimento della libera circolazione delle persone, il rafforzamento del partenariato sociale, la creazione di nuove convenzioni collettive di lavoro e infine una sana concorrenza e mercati aperti.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS