Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

SANAA - Circa 80 migranti africani, per la maggior parte etiopi, sono morti annegati al largo delle coste del sud dello Yemen, quando i due barconi su cui erano ammassati si sono rovesciati. Lo ha reso noto oggi il ministero dell'Interno yemenita.
Secondo un comunicato del ministero dell'Interno yemenita, i morti sono almeno 43, mentre circa 40 sono dispersi, nell'incidente provocato dai forti venti. "L'incidente è stato provocato da forti venti e ondate che hanno fatto capovolgere le due imbarcazioni spingendole verso la costa", ha aggiunto il ministero citando la guardia costiera di Aden, grande città nel nord dello Yemen.
Una delle imbarcazioni trasportava "46 persone, la gran parte etiopi, e si è capovolta vicino alla costa, nella provincia di Taez. Tutte le persone a bordo, ad eccezione di tre somali, sono annegate", precisa ancora il comunicato, che fornisce anche dettagli sull'altra imbarcazione coinvolta, al largo delle coste della provincia di Lahej, che trasportava "tra le 35 e le 40 persone, tutti etiopi" tra cui donne e bambini. "La loro sorte resta sconosciuta".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS