Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

BRUXELLES - Bruxelles ha espresso delle riserve sul progetto di Atene di chiudere una parte della frontiera greco-turca per frenare l'immigrazione clandestina.
"I muri o i reticolati sono misure di breve periodo che non permettono di affrontare in maniera strutturale la questione dell'immigrazione clandestina", ha affermato il portavoce della commissaria Ue alla Sicurezza, Cecilia Malmström, spiegando come "la gestione delle frontiere è una questione tra Stati", ma sottolineando come "in certi casi le frontiere nazionali sono allo stesso tempo frontiere dell'Unione europea".
E "una buona gestione delle frontiere e dei flussi migratori - ha aggiunto il portavoce - passa per il dialogo con i Paesi di provenienza e i Paesi di transito degli immigrati".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS