Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

L'afflusso di migranti è come una grande perdita d'acqua. È la metafora scelta dall'ex presidente francese Nicolas Sarkozy, che in un incontro con i militanti dell'Ump, ha criticato la proposta di suddividere i richiedenti asilo tra i diversi Paesi dell'Ue.

"In una casa c'è un tubo che esplode, e riversa acqua nella cucina - ha dichiarato, secondo quanto riferito dai media transalpini -. Il riparatore arriva e dice, ho una soluzione: ne lasciamo la metà in cucina, ne mettiamo un quarto nel soggiorno, un quarto nella camera dei genitori e se non basta c'è sempre la camera dei bambini".

Un modo di ironizzare sulla distribuzione dei migranti tra i Paesi, bollata come una falsa via d'uscita dal problema: "Non ci sono più soldi, più posti di lavoro, più case, ma hanno trovato qualcosa - ha detto ancora Sarkozy - hanno pensato che la soluzione al problema dell'immigrazione non sia ridurre, ma suddividere".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS