Navigation

Immigrazione stabile in Svizzera nel 2019

Questo contenuto è stato pubblicato il 30 gennaio 2020 - 11:37
(Keystone-ATS)

Nel 2019 l'immigrazione in Svizzera è rimasta stabile (+0,3%) rispetto all'anno precedente. In totale alla fine dello scorso anno vivevano sul suolo elvetico 2'111'412 stranieri.

Le persone provenienti dagli Stati membri dell'Ue/AELS sono aumentate dell'1,3% a 97'556, quelle giunte da altri Stati (Stati terzi) sono invece diminuite dell'1,8% a 42'998. Il saldo migratorio degli stranieri si è attestato a circa 55'000 persone (+0,5%), analogo a quello registrato nel 2018.

Complessivamente l'anno scorso 140'554 persone facevano parte nella popolazione residente permanente straniera, ossia 467 in più (+0,3%) rispetto al 2018, ha comunicato oggi la Segreteria di Stato della migrazione (SEM). Gli stranieri che hanno lasciato la Svizzera sono stati 79'973, il che corrisponde a una diminuzione dell'emigrazione dell'1% per cento.

Il saldo migratorio nella popolazione residente permanente è stato di 55'017 persone (+254 persone ossia +0,5%) rispetto alla fine di dicembre 2018. Per i cittadini di Stati membri dell’UE/AELS, il saldo migratorio si è attestato a 31'965 persone (+1085, +3,5%). L'incremento è dovuto in primo luogo ai permessi rilasciati a lavoratori cittadini di Romania e Bulgaria, che dal 1° giugno 2019 beneficiano della libera circolazione completa delle persone. Il saldo migratorio dei cittadini di Stati terzi è diminuito del 3,5%.

Il principale motivo d'immigrazione, sia per i soggiorni brevi che per quelli durevoli, rimane l'esercizio di un'attività lucrativa, la quale è all'origine di quasi il 78% della migrazione in provenienza dagli Stati membri dell’UE e dell’AELS, nello specifico: il 23% per attività nel settore della consulenza e dell'informatica, il 22% nella ristorazione e nel settore alberghiero e il 15% nell'industria e nell'edilizia. Il numero di lavoratori è aumentato dell’1,9% rispetto alla fine di dicembre 2018.

Nel 2019, il ricongiungimento familiare ha rappresentato il 29% dell'immigrazione a titolo duraturo. 40'197 persone sono entrate in Svizzera nel quadro di un ricongiungimento familiare, di cui il 20% erano membri di famiglia di cittadini svizzeri.

Alla fine di dicembre 2019 vivevano in Svizzera 2'111'412 stranieri, di cui 323'683 italiani, 309'388 tedeschi, 262'926 portoghesi, 139'646 francesi e 113'800 kosovari.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.