Navigation

Impeachment: Trump silura Vindman e Sondland

Alexander Vindman, una delle vittime della purga di Trump. KEYSTONE/AP/Andrew Harnik sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 08 febbraio 2020 - 08:25
(Keystone-ATS)

Alexander Vindman, uno dei testimoni chiave alla Camera nel procedimento di impeachment, è stato rimosso dal suo incarico alla Casa Bianca, dove sedeva nel consiglio nazionale per la sicurezza. Silurato pure l'ambasciatore Usa presso l'Ue Gordon Sondland.

Le voci su un siluramento di Vindman da parte del presidente Donald Trump erano nell'aria da tempo. "Gli è stato chiesto di lasciare per aver detto la verità", le parole del suo avvocato. Anche il fratello Yevgeny, fino ad oggi consulente legale del consiglio per la sicurezza nazionale, è stato licenziato.

Poco dopo è stato il turno della cacciata di Sondland, a sua volta uno dei testimoni chiave. Ad annunciare il benservito lui stesso: "Sono stato avvisato che il presidente intende richiamarmi immediatamente", afferma.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.