Il produttore basilese di impianti dentali Straumann ha registrato una netta progressione dell'utile netto nel primo semestre dell'anno: il rialzo, rispetto allo stesso periodo del 2013, è stato del 28% a 68,7 milioni di franchi. Il risultato operativo Ebit è dal canto suo salito del 32% a 75 milioni.

Gli sfavorevoli effetti monetari sono stati più che compensati dall'aumento dei volumi e dalla compressione dei costi, indica un comunicato odierno.

Il fatturato ha messo a segno una crescita dell'1,2% a 359,1 milioni: in valute locali l'incremento risulta del 4,6%. Il personale in organico è sceso dalle 2'313 unità di fine dicembre a 2'278 a fine giugno.

Straumann conferma le previsioni per l'insieme dell'esercizio e punta a un miglioramento del margine operativo.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.