Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

La Società degli impiegati di commercio (SIC), nell'ambito delle trattative salariali per il 2015, chiede aumenti tra l'1 e il 2% a seconda dalla categoria. Per lottare contro la penuria di personale qualificato - afferma in un comunicato - gli aumenti dovrebbero riguardare soprattutto i salari medi, ma occorre anche abolire definitivamente le disparità uomo/donna.

È importante applicare una politica salariale differenziata che tenga conto delle situazione concrete, afferma la SIC; nelle aziende o nei settori confrontati a sfide importanti, la priorità va data alla garanzia dell'occupazione. Le aziende invece la cui produttività evolve positivamente e le cui vendite sono stabili, devono - sempre secondo la SIC - "far partecipare concretamente i collaboratori alla crescita della società".

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS