Navigation

Imposta valore locativo, niente esonero per pensionati

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 febbraio 2012 - 16:26
(Keystone-ATS)

I pensionati non hanno diritto a un esonero dall'imposta sul valore locativo. Lo ha deciso oggi il Consiglio nazionale con 102 voti contro 67 e 6 astenuti, respingendo l'iniziativa popolare "Sicurezza dell'alloggio per i pensionati".

La Commissione dell'economia e dei tributi, con 15 voti a 9, raccomandava al Nazionale di non sostenere il progetto, allineandosi così a Consiglio degli Stati e governo. Caspar Baader (UDC/BL), ha invece parlato a nome della minoranza della commissione, sostenendo l'approvazione dell'iniziativa: "il testo non è discriminatorio, ma un proseguimento logico del secondo e terzo pilastro", ha dichiarato.

Ada Marra (PS/VD), a nome del gruppo socialista, ha affermato che l'iniziativa deve essere respinta in quanto contiene "false buone idee". La Presidente della Confederazione Eveline Widmer-Schlumpf ha sottolineato come l'iniziativa avvantaggi solo una parte della popolazione - nello specifico i pensionati -, provocando situazioni discutibili da un punto di vista sociale.

Per questo motivo, il governo si è dichiarato contrario. Oltretutto, "il testo ridurrebbe le entrate fiscali di 200 milioni", ha aggiunto la consigliera federale.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?