Tutte le notizie in breve

Nel 2014 la Svizzera contava 4594 imprese a forte crescita, vale a dire aziende con almeno 10 lavoratori in cui il personale è aumentato di oltre il 10% all'anno sull'arco di 36 mesi.

Lo rileva l'Ufficio federale di statistica (UST), che ha oggi pubblicato per la prima volta un'analisi di questo segmento di società.

Le imprese "high growth" rappresentavano il 7,7% di tutte le aziende con almeno 10 addetti, spiega l'UST. Quasi i tre quarti operavano nel settore terziario, il resto nel secondario. Nel periodo 2011-2014 hanno creato 88'245 impieghi.

La quota di imprese a forte crescita sul totale di quelle considerate nel 2014 era leggermente superiore al valore nazionale nel ramo terziario (8,2% contro 7,7% per l'insieme della Svizzera). Nel secondario questa percentuale (6,8%) era invece inferiore alla media. Una parte importante (40%) delle società al centro dell'analisi dell'UST erano attive nei comparti costruzioni, industria ed energia, nonché attività professionali, scientifiche e tecniche.

Mettendo in relazione i valori con il totale delle imprese di 10 lavoratori o più il ramo più dinamico era quello dei servizi d'informazione e comunicazione (13,6% a forte crescita), seguito da quello immobiliare e amministrativo (12,5%) e da quello delle attività professionali, scientifiche e tecniche (9,9%). Il ramo alberghi e ristoranti è risultato il meno dinamico, con il 4,9%.

In due cantoni il tasso di imprese a forte crescita rappresenta almeno il dieci percento del totale: Giura (10,7%) e Ginevra (10,0%). I tassi più modesti erano quelli del Vallese (5,6%) e dei Grigioni (5,3%). Il Ticino si situa leggermente sotto la media elvetica.

L'analisi per classi di grandezza delle società mostrava un tasso di imprese "high growth" relativamente basso per le società di piccole dimensioni, del 4,1% per le unità con 10-19 addetti. Le imprese con un numero di lavoratori tra i 20 e i 49 erano le più dinamiche, poiché quasi il 13% di esse rientrava nella categoria al centro dello studio. In seguito, la quota delle aziende in questione scende con l'aumentare delle dimensioni, arrivando al 3,6% per quelle con mille o più addetti.

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve