Navigation

In Argovia aprirà una casa per "padri maltrattati"

Questo contenuto è stato pubblicato il 20 novembre 2009 - 10:31
(Keystone-ATS)

AARAU - Una casa per padri vittime di violenza domestica - la prima in Svizzera - entrerà in funzione il 10 dicembre nel canton Argovia. La struttura, gestita da un'organizzazione privata, potrà ospitare fino a dieci persone: padri con i loro bambini che cercano protezione dalle partner violente.
Si tratta del corrispondente al maschile delle case per donne maltrattate: per ovvi motivi anche i responsabili di "ZwüscheHalt" - questo il nome della casa per gli uomini - non rendono nota l'ubicazione della struttura.
La stragrande maggioranza dei fondi destinati alla lotta contro la violenza domestica viene destinata a strutture gestite da donne e loro destinate. Un numero crescente di uomini è vittima dello stesso tipo di violenze e soprusi, ha dichiarato oggi in una conferenza stampa Oliver Hunziker, presidente dell'associazione che gestisce l'infrastruttura.
Gli uomini che si trovano in simili situazioni sono discriminati e non vengono presi sul serio. Spesso - ha affermato Hunziker - non hanno il coraggio di parlare delle loro esperienze e di cercare un aiuto. Il finanziamento della casa per uomini maltrattati è assicurato per il primo anno. I suoi promotori sperano in futuro di ricevere anche fondi pubblici.

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?

Non è stato possibile registrare l'abbonamento. Si prega di riprovare.
Hai quasi finito… Dobbiamo verificare il tuo indirizzo e-mail. Per completare la sottoscrizione, apri il link indicato nell'e-mail che ti è appena stata inviata.

Scoprite ogni settimana i nostri servizi più interessanti.

Iscrivitevi ora per ricevere gratuitamente i nostri migliori articoli nella vostra casella di posta elettronica.

La dichiarazione della SRG sulla protezione dei dati fornisce ulteriori informazioni sul trattamento dei dati.