Tutte le notizie in breve

Il grosso asteroide non costituirà alcuna minaccia per la Terra: passerà a una distanza di 1,8 milioni di chilometri (foto d'archivio).

KEYSTONE/JET PROPULSION LABORATORY

(sda-ats)

Conto alla rovescia per il passaggio dell'asteroide più grande che si sia avvicinato alla Terra negli ultimi tre anni. Si chiama 2014 JO25, ha il diametro di un chilometro ed è atteso il 19 aprile, quando passerà a 1,8 milioni di chilometri dalla Terra.

"Non costituisce affatto una minaccia", ha detto l'astrofisico Gianluca Masi, responsabile del Virtual Telescope.

Nessun pericolo in vista, quindi, sebbene l'asteroide 2014 JO25 rientri nella categoria degli Oggetti potenzialmente pericolosi, che comprende gli asteroidi con un diametro superiore a 100 metri e la cui orbita si trova a meno di 7,5 milioni di chilometri dalla Terra.

La visita di questo grande sasso cosmico promette di essere soprattutto una curiosità. "L'ultimo asteroide di dimensioni simili - ha osservato Masi - era passato vicino alla Terra nel 2004, ed era stato Toutatis, dal diametro di 5,4 chilometri, il prossimo passaggio ravvicinato di un grande asteroide è invece atteso nel 2017 e sarà quello dell'asteroide 1999 AN10".

Il passaggio ravvicinato di 2014 JO25 è previsto alle 14.24 svizzere del 19 aprile. "Per vederlo - ha aggiunto Masi - sarà sufficiente un binocolo. L'asteroide apparirà come un puntino luminoso in rapido movimento".

SDA-ATS

 Tutte le notizie in breve