Navigation

In molti ambiti economici svizzeri aumenta il pessimismo

In molti settori economici in Svizzera è in aumento il pessimismo. Immagine d'archivio. KEYSTONE/LAURENT DARBELLAY sda-ats
Questo contenuto è stato pubblicato il 17 aprile 2020 - 14:34
(Keystone-ATS)

L'economia svizzera incassa cali record a causa del coronavirus. I risultati provvisori dell'analisi del Centro di ricerca congiunturale del Politecnico federale di Zurigo (KOF) per aprile mostrano che in molti settori è in aumento il pessimismo.

Diverse imprese sono confrontate con un crollo delle ordinazioni e lo saranno ancora nelle prossime settimane. Lo sguardo sul futuro è piuttosto pessimista anche per i rami che al momento sembrano rimanere stabili, spiegano gli esperti del KOF in un comunicato odierno.

Le aziende si aspettano una crisi peggiore rispetto a quella di inizio 2009. Sono sempre di più le realtà che non escludono una diminuzione degli effettivi. Pesante è ad esempio la situazione nella vendita al dettaglio e nel settore manifatturiero.

Di fronte ad una situazione tanto grave da essere definita storica si trova il settore dei servizi, solitamente abituato a grandi successi. Anche in questo caso la situazione è peggiore di quella registrata nel 2009, sostiene il KOF.

L'analisi si basa su dichiarazioni delle imprese rilasciate fra inizio mese e il 14 aprile. I dati nel dettaglio verranno forniti il 6 maggio.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Partecipa alla discussione!

Con un account SWI avete la possibilità di contribuire con commenti sul nostro sito web e sull'app SWI plus, disponibile prossimamente.

Effettuate il login o registratevi qui.