Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Le polizie di Austria, Svizzera e Danimarca hanno in parte sgominato una banda di rapinatori facenti parte dell'organizzazione chiamata Pink Panthers. Immagine d'archivio.

KEYSTONE/MARTIAL TREZZINI

(sda-ats)

Le polizie di Austria, Svizzera e Danimarca hanno in parte sgominato una banda di rapinatori facenti parte dell'organizzazione chiamata Pink Panthers, che tra il 2016 e lo scorso aprile ha effettuato con successo sei rapine nei tre paesi.

Una di queste rapine è avvenuta a Samnaun nei Grigioni. Un settimo colpo è stato tentato. L'ammontare complessivo - tra bottino e danni - è di circa sette milioni di euro.

Dei 14 presunti autori delle brutali rapine - avvenute, oltre che a Samnaun, a Copenaghen e nelle località austriache di Klagenfurt, Linz, Amstetten, Innsbruck e Kitzbühel - sette sono ora in detenzione preventiva e uno è già stato condannato, ha reso noto oggi in una conferenza stampa a Vienna il ministero dell'Interno austriaco, stilando il bilancio dell'inchiesta internazionale. I rapinatori sono di nazionalità serba e montenegrina, è stato precisato.

Il lavoro di squadra con le autorità dei paesi balcanici è stato decisivo. Gli inquirenti austriaci hanno raccolto un gran numero di informazioni sulle Pink Panthers. L'Austria è obiettivo della banda dal 2008, ha affermato Franz Lang, direttore della polizia giudiziaria austriaca.

Lo scorso 3 aprile, una rapina era stata commessa nella località grigionese di Samnaun, vicino al confine austriaco. I criminali avevano svaligiato una gioielleria sottraendo preziosi e causando danni per oltre 3 milioni di franchi. Quattro dei cinque presunti autori sono stati arrestati il giorno dopo dalla polizia retica. Uno di loro aveva già partecipato a un "colpo" in Austria, ad Amstetten.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS