Navigation

Incendio galleria del Sempione: danni maggiori del previsto

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 luglio 2011 - 10:36
(Keystone-ATS)

I danni nella galleria ferroviaria del Sempione causati dall'incendio scoppiato il 9 giugno sono maggiori di quanto si pensava, rendono noto oggi le Ferrovie federali svizzere (FFS). Il traffico su quella tratta del tunnel sarà ripristinato entro il cambiamento d'orario del prossimo 11 dicembre.

Dopo l'evacuazione dei vagoni distrutti nell'incendio, le FFS hanno avviato accurati controlli che nel frattempo si sono conclusi. I risultati indicano che la volta, in pietra naturale, presenta sfaldamenti su una lunghezza di circa 300 metri, fino a una profondità di 20 centimetri, a causa della temperatura che ha raggiunto gli 800 gradi. "L'entità dei danni è più importante di quanto accertato in occasione di un primo esame superficiale. Tuttavia la stabilità della volta non è compromessa", precisano le FFS.

Le Ferrovie hanno deciso di approfittare del tempo che intercorre fino al cambiamento d'orario dell'11 dicembre per ripristinare in modo definitivo il tratto di galleria danneggiato, che sarà rifatto, per proteggerlo dai danni a lungo termine e altri possibili eventi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?