Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Incendio alla Grenfell Tower a Londra: capo commissione inchiesta promette verità (foto d'archivio)

Keystone/AP/FRANK AUGSTEIN

(sda-ats)

Un'inchiesta "vigorosa" per arrivare "quanto prima possibile alla verità" sulle cause del catastrofico incendio di 15 giorni fa alla Grenfell Tower di Londra.

L'ha promessa Martin Moore-Bick, l'ex giudice d'appello 70enne nominato dalla premier conservatrice Theresa May alla guida della commissione indipendente annunciata per far luce su un disastro che ha provocato almeno 80 morti e forti polemiche.

Moore-Bick ha indicato l'obiettivo di assicurare che "una tragedia del genere non si ripeta mai più", sottolineando di comprendere l'urgenza della "pubblica opinione" di avere risposte trasparenti. May a sua volta, commentando l'annuncio ufficiale odierno di Downing Street, ha promesso che "nessuna pietra resterà non rivoltata".

Il nome di Moore-Bick desta tuttavia perplessità per alcune sue sentenze passate.Tanto che il sindaco laburista di Londra, Sadiq Khan, ha chiesto a scanso d'equivoci al neopresidente d'impegnarsi a informare in anticipo la comunità dei margini del suo mandato e a diffondere un primo "rapporto preliminare" pubblico già in tempi brevi.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS