Navigation

Incidenti: pirata della strada condannato a 5 anni e 8 mesi

Questo contenuto è stato pubblicato il 27 ottobre 2010 - 18:59
(Keystone-ATS)

OLTEN - Cinque anni e otto mesi di carcere: è la pena inflitta oggi dal tribunale di Olten-Gösgen a un cittadino greco di 20 anni, che nel 2008 provocò a Schönenwerd (SO) un incidente stradale in cui perse la vita una ragazza ventunenne.
Il pirata della strada, che al momento della disgrazia era in possesso della patente di guida da pochissimo tempo, è stato riconosciuto colpevole di omicidio intenzionale e di lesioni personali gravi. L'automobilista, secondo quanto stabilito dal giudice, ha accettato con il suo comportamento la possibilità di mettere in pericolo la vita altrui.
Il giovane, partecipando a una improvvisata corsa tra vetture, si era schiantato a più di 100 km/h in zona abitata contro un'auto: a bordo vi erano una coppia di coniugi di 59 e 62 anni, che rimasero feriti, e una ragazza ventunenne, che morì nell'impatto.
Davanti al giudice sono finiti anche due coimputati, un croato e un turco, entrambi ventenni, che si trovavano su altre due automobili che seguivano quella del giovane greco: sono stati condannati a 28 mesi di carcere, di cui 8 da scontare.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?