Navigazione

Saltare la navigazione

Funzionalità principali

Incidenti stradali: meno morti, ma più feriti gravi

Diminuiscono i morti, ma aumentano i feriti gravi: l'Ufficio federale delle strade (USTRA) indica oggi che nel primo semestre si sono contati sulla rete viaria svizzera 115 morti, 9 in meno (-7%) rispetto alla prima metà dello scorso anno, e 1'911 feriti, in aumento di 182 unità (+11%).

Nel giro di dodici mesi risultano in calo gli incidenti automobilistici, anche quelli con esito letale, mentre fra i veicoli a due ruote si assiste a un incremento, in particolare tra i ciclisti, con una progressione dei feriti gravi del 13% rispetto alla media dei primi semestri dal 2009 al 2013.

Continua la flessione degli incidenti ai danni dei pedoni: rispetto alla prima metà dello scorso anno i morti sono scesi del 40% (da 25 a 15), nuovo minimo storico. Un quinto delle vittime, afferma ancora l'USTRA, ha perso la vita sulle strisce pedonali.

In diminuzione pure gli incidenti causati da eccesso di velocità (12 morti; -48%) e guida in stato di ebbrezza (13 morti; -35%), mentre i feriti gravi sono regrediti rispettivamente del 5% e dell'8%. "È possibile che i primi due pacchetti di 'Via sicura' stiano già cominciando a produrre effetti", conclude l'USTRA.

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


Sondaggio svizzeri all'estero

Sondaggio

Cari svizzeri all'estero, le vostre opinioni contano

Sondaggio

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.