Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Tre fratelli hanno confessato lo stupro delle due ragazzine, e cugine, indiane avvenuto in un villaggio dello Stato di Uttar Pradesh. Lo ha riferito il portavoce della polizia Mukesh Saxena, citato dalla Cnn.

Il caso ha scioccato la comunità dell'Uttar Pradesh e il mondo intero: dopo essere state violentate, le due ragazzine sono state trovate impiccate ad un albero di mango e le immagini hanno fatto il giro del mondo.

In tutto sono state arrestate cinque persone, tra cui due poliziotti, incriminati per stupro e omicidio nei confronti delle due vittime di 14 e 16 anni: gli inquirenti sospettano anche di altre due persone coinvolte nel caso, ma non è ancora in grado di identificarle.

SDA-ATS