Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Afzal Guru, indiano originario del Kashmir, membro di un commando che 12 anni fa attaccò il Parlamento indiano, è stato impiccato oggi a New Delhi e sepolto nella prigione di Tihar dove era stato negli ultimi 10 anni. Lo scrive l'agenzia di stampa Pti.

Guru, 43 anni, è stato condannato a morte nel 2002 e la sua richiesta di grazia era stata respinta dal presidente della repubblica.

Guru, si è inoltre appreso, è stato impiccato alle 8 in una operazione mantenuta segreta. Un alto responsabile del carcere di Tihar ha confermato che "è stato sepolto vicino al padiglione n.3".

Il portavoce presidenziale, Venu Rajamony, ha da parte sua ricordato che la pena di morte imposta al terrorista dalla Corte Suprema nel 2002 fu confermata nel 2005 mentre la domanda di grazia è stata respinta giorni fa dal presidente Pranab Mukherjee.

Il 13 dicembre 2001 un commando di cinque uomini pesantemente armati attaccarono il Parlamento di New Delhi aprendo il fuoco all'impazzata ed uccidendo nove persone.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS