Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

NEW DELHI - Lo stato indiano centrale del Madhya Pradesh ha deciso di presentare ricorso in appello contro la sentenza del tribunale distrettuale di Bhopal che lunedì ha condannato sette manager indiani per il disastro chimico provocato dalla società americana Union Carbide.
A riportare la notizia è l'agenzia Pti, che cita il capo del governo locale Shivraji Singh Chouhan, secondo il quale il verdetto è stato "deludente" e quindi sarà presentato un ricorso.
Gli ex manager della fabbrica dei pesticidi sono stati condannati a due anni di carcere con la condizionale e ad una modesta ammenda per aver provocato la "morte per negligenza" di almeno 15'000 persone nel dicembre del 1984.

SDA-ATS