Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un pesante lampadario di rame è caduto improvvisamente a terra nell'ingresso principale del Taj Mahal, il mausoleo nel nord dell'India considerato una delle sette meraviglie del mondo moderno, per fortuna quando sul posto non c'erano visitatori.

Il lampadario, alto due metri e largo 1,20, era collocato nel Royal Gate, l'ingresso principale del monumento, ed era stato donato nel 1905 da Lord Curzon of Kedleston che, nella sua funzione di vicerè dell'India, intraprese un restauro del Taj Mahal.

L'Authority archeologica indiana (Asi) ha aperto un inchiesta sull'incidente per determinarne le cause. Al riguardo una delle guide del monumento, Ved Gautam, ha commentato che "fortunatamente non c'era nessuno nel Royal Gate, normalmente affollato di visitatori, altrimenti l'incidente avrebbe potuto causare una tragedia di grandi dimensioni".

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS