Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I principali sindacati indiani hanno organizzato oggi un corteo di protesta per le vie di New Delhi contro il carovita e l'indifferenza del governo per i diritti dei lavoratori. Lo riferisce l'agenzia di stampa Ians. Gli organizzatori hanno detto di aspettarsi circa 40 mila manifestanti, ma per ora non ci sono ancora cifre ufficiali della effettiva partecipazione.

La protesta ha mandato in tilt la circolazione stradale e ha richiesto un massiccio dispiegamento di sicurezza nel centro della capitale. La marcia, che è in corso, si concluderà davanti al Parlamento nella sud della capitale dove sorgono gli edifici governativi. Tra gli organizzatori ci sono le otto principali sigle sindacali, compreso l'Indian National Trade Union Congress, che appartiene al partito di maggioranza.

I dimostranti accusano il governo guidato dal Congresso di Sonia Gandhi, di non intervenire contro l'inflazione galoppante, in particolare contro l'aumento dei prezzi dei generi alimentari che ha toccato punte del 17% lo scorso gennaio, soprattutto a causa del caro cipolle. I sindacati denunciato anche violazione dei diritti dei lavoratori, in particolare di quelli non contrattualizzati.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS