Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Oltre 50 persone sono morte in nuove inondazioni che hanno colpito la costa orientale dell'India già devastata dal passaggio del ciclone Phailin due settimane fa. Lo riferisce Zee News.

In particolare, il maltempo ha colpito lo stato dell'Orissa dove il bilancio è salito a 47 morti dopo che si sono registrate oggi nuove vittime di crolli e straripamenti.

Almeno 200 mila persone sono isolate nel distretto di Ganjam sommerso dopo quattro giorni di piogge costanti. I meteorologi prevedono altri due giorni di precipitazioni. In diversi distretti, è scattata l'emergenza e le autorità sono impegnate nelle operazioni di evacuazione della popolazione in zone più sicure. È stata ordinata la chiusura delle scuole e sospesi alcuni treni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS