Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Un'immagine delle proteste dei contadini locali in corso nello Stato indiano di Madhya Pradesh.

KEYSTONE/EPA/SANJEEV GUPTA

(sda-ats)

Di fronte al perdurare della crisi provocata dalle dure proteste dei contadini locali, il governatore dello Stato indiano di Madhya Pradesh, Shivraj Singh Chouhan, ha cominciato oggi uno sciopero della fame "a tempo indeterminato". Lo scrive l'agenzia di stampa Ians.

Nei giorni scorsi migliaia di contadini che chiedono la cancellazione dei loro debiti e una nuova politica per i prezzi di prodotti agricoli sono scesi in piazza scontrandosi con la polizia. Sei di essi sono stati uccisi dal fuoco degli agenti, causando un inasprimento della protesta.

Chouhan, che si è trasferito per mettere in atto la sua decisione in un edificio di Bhopal, ha sottolineato che il suo digiuno continuerà "fino al ripristino della pace nel nastro Stato". Il governatore ha poi chiarito che "se i contadini vogliono venire a discutere direttamente con me i loro problemi, io sono qui ad attenderli".

Una eventuale cancellazione dei debiti del settore agricolo costerebbe all'Erario, secondo le stime degli specialisti, l'equivalente di 28 milioni di euro.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

SDA-ATS