Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Diverse centinaia di persone protestavano oggi a Mumbai dopo lo stupro ieri sera di una giovane fotoreporter in una fabbrica diroccata da parte di un 'branco' di cinque uomini, uno dei quali è stato arrestato oggi. Lo scrive l'agenzia di stampa Ians.

Le tv hanno mostrato per tutta la giornata numerosi sit in organizzati da persone del mondo della carta stampata, a cui si sono uniti cittadini comuni che hanno protestato con veemenza, molti con fasce nere sulla bocca, chiedendo più sicurezza in India, in particolare per le donne.

Il commissario di polizia Satyapal Singh ha confermato che grazie alle dichiarazioni del giovane che accompagnava la fotografa, è stato possibile catturare uno degli aggressori, mentre gli altri quattro, identificati, sono attivamente ricercati.

La giovane di 23 anni lavorava per un magazine in inglese che le aveva commissionato un reportage nello Shakti Mills Compound, nella zona di Mahalaxmi, nell'ambito di una serie di servizi riguardanti edifici abbandonati della città.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS