Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Una fotoreporter di 23 anni è stata stuprata da un gruppo di uomini a Mumbai mentre realizzava un servizio fotografico in un'area industriale dismessa. Lo riportano oggi i media. La ragazza è stata ricoverata all'ospedale con diverse ferite sul corpo e lesioni interne. Le sue condizioni sono "stabili" secondo i medici.

La violenza è avvenuta ieri sera quando la giovane, in compagnia di un amico, si trovava nel quartiere di Lower Parel, nella parte storica della metropoli, per fotografare un vecchio cotonificio abbandonato. Secondo quanto ha raccontato alla polizia, due uomini hanno iniziato a molestarla e poi dopo aver picchiato e immobilizzato il compagno, l'hanno portata in un casolare dove sono arrivati altri tre complici. La polizia è sulle tracce di cinque sospetti di cui ha già diffuso l'identikit.

L'incidente ha sollevato un grande scalpore sui media indiani perché ricorda la brutale violenza su una studentessa, soprannominata "Nirbhaya" ("coraggiosa"), avvenuta lo scorso dicembre su un autobus di New Delhi dove era salita con un amico dopo una serata al cinema.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS