Navigation

India: inondazioni, due milioni di persone colpite in Orissa

Questo contenuto è stato pubblicato il 26 settembre 2011 - 18:31
(Keystone-ATS)

Oltre 2 milioni di persone sono state colpite dalle inondazioni nello Stato dell'Orissa, nell'India orientale, dove continua il maltempo nonostante la fine della stagione monsonica.

Secondo i giornali indiani, nel fine settimana il maltempo ha causato almeno 17 morti nello Stato, che vanno ad aggravare il totale di oltre 100 vittime delle alluvioni che dall'inizio di settembre flagellano il nord dell'India.

Oltre 3 mila villaggi in dieci distretti sono completamente sommersi con danni enormi per le infrastrutture e l'agricoltura. Ma a preoccupare ora è la sopravvivenza di decine di migliaia di persone che hanno trovato rifugio in ripari di fortuna e che sono in disperato bisogno di soccorso, per ora possibile solo via aerea.

Sei elicotteri militari hanno volato incessantemente oggi per distribuire razioni di viveri e acqua potabile agli alluvionati. Domani è previsto l'arrivo di altri due velivoli per gestire l'emergenza. "Le prossime 36 ore saranno cruciali per verificare se c'è un deflusso delle acque del fiume Brahmani" ha detto il ministro dell'Orissa per la Gestione delle catastrofi Narayan Patra.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?