Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Almeno nove persone sono morte nelle ultime 24 ore nello Stato nordorientale indiano di West Bengala dopo aver consumato un imprecisato liquore contraffatto. Lo scrive l'agenzia di stampa PTI.

Il sovrintendente di polizia Alok Rajoria ha indicato al riguardo che le vittime, a cui debbono aggiungersi anche altre 32 persone ricoverate con gravi sintomi di avvelenamento, appartenevano a due villaggi del distretto di East Midnapore.

Gli agenti, impegnati a localizzare il trafficante che ha messo in commercio l'alcol adulterato, hanno per il momento arrestato due persone.

Questo tipo di incidenti sono comuni in India e nel giugno scorso una novantina di persone sono morte a Mumbai per aver comprato in uno slum un miscuglio alcolico venduto in bustine di plastica al prezzo di 20 rupie (circa 30 centesimi di franco) per un quarto di litro.

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.

SDA-ATS