Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Continua a crescere, raggiungendo quota 74, il bilancio delle vittime del liquore 'killer' messo in vendita nei giorni scorsi in uno slum di Mumbai (India centrale). Lo riferisce oggi l'agenzia di stampa Ians.

Le autorità sanitarie nella capitale dello Stato di Maharashtra hanno infatti reso noto che nelle ultime ore altre dieci persone sono decedute per il grave avvelenamento dell'organismo causato dal metanolo utilizzato per la fabbricazione della bevanda alcolica contraffatta venduta mercoledì scorso.

E mentre continuano ad arrivare in ospedale persone che, ignare dell'accaduto, hanno bevuto il liquore in un secondo momento, si è appreso che in diversi centri ospedalieri sono attualmente ricoverate 21 persone, di cui circa la metà in gravi condizioni.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.








Teaser Longform The citizens' meeting

Non mancate il nostro approfondimento sulla democrazia diretta svizzera

1968 in Svizzera

SDA-ATS