Navigation

India: marò, Ashton, Ue farà tutto il necessario

Questo contenuto è stato pubblicato il 09 marzo 2012 - 13:23
(Keystone-ATS)

L'Unione europea è pronta "a fare tutto il necessario" per risolvere la vicenda dei due marò italiani detenuti in India. Lo ha assicurato l'Alto rappresentante della Politica estera dell'Ue, Catherine Ashton.

"Siamo sempre pronti a sostenere gli sforzi dei Paesi membri" ha detto la Ashton, parlando al suo arrivo al Consiglio Esteri di Copenaghen.

"I servizi dell'Ue e io stessa siamo sempre disponibili e abbiamo già lavorato strettamente con i Paesi membri per vedere come risolvere le crisi", ha aggiunto Ashton, senza fornire dettagli sui risultati dei contatti in corso tra Ue e Nuova Delhi.

Questo articolo è stato importato automaticamente dal vecchio sito in quello nuovo. In caso di problemi nella visualizzazione, vi preghiamo di scusarci e di indicarci il problema al seguente indirizzo: community-feedback@swissinfo.ch

Condividi questo articolo

Cambia la tua password

Desideri veramente cancellare il tuo profilo?