Il ministro dei Trasporti indiano Nitin Gadkari ha rivelato di aver innaffiato con la propria urina, invece che con acqua, alcune piante nella sua residenza di New Delhi: il risultato è stato che "sono cresciute una volta e mezza più del normale", ha assicurato.

Secondo quanto scrive l'agenzia di stampa PTI, il ministro ha raccontato: "Ho avviato un esperimento a New Delhi. È un po' imbarazzante, ma vi prego di guardare al sodo della questione. Ho cominciato a raccogliere la mia urina in un contenitore da 50 litri nella residenza ufficiale, ed i risultati sono stati impressionanti". "Ho chiesto al giardiniere - ha proseguito - di innaffiare con urina, composta fra l'altro di urea e nitrogeni, alcune piante e con acqua altre. Le prime sono cresciute molto di più ed hanno avuto molti più fiori".

Gadkari, che parlava in un seminario sui problemi dell'irrigazione, ha concluso il suo intervento fra gli applausi del pubblico invitando calorosamente i presenti a tentare lo stesso esperimento perché "ingegnosità, imprenditorialità e innovazione sono qualità fondamentali" e "risparmiare denaro è come guadagnarlo".

Parole chiave

Neuer Inhalt

Horizontal Line


subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.