Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

Dodici donne indiane ricoverate in ospedale in attesa di partorire sono morte negli ultimi dieci giorni in un ospedale pubblico di Jodhpur a causa, sostengono fonti sanitarie e di polizia, di un liquido endovenoso contaminato. Lo scrive oggi il quotidiano The Times of India.

Oltre alle dieci donne decedute nell'Ospedale Humaid della città del Rajasthan, altre quattro sono state poste ieri in rianimazione, mentre i responsabili dell'istituto hanno presentato una denuncia contro la società Parental Surgical India Pvt Ldt (Indore), ed il suo fornitore locale Anshul Pharma, per aver fornito fluido IV contaminato. Test di laboratorio su flaconi ancora inutilizzati del prodotto, infatti, hanno mostrato che in tre di cinque casi analizzati il liquido conteneva pericolosi batteri.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS