Contenuto esterno

Il seguente contenuto proviene da partner esterni. Non possiamo dunque garantire che sia accessibile per tutti gli utenti.

I 18 membri dell'equipaggio del sottomarino indiano INS Sindhurakshak, che erano rimasti intrappolati la notte scorsa dopo una serie di esplosioni nel porto di Mumbai, sono probabilmente morti. Lo ha annunciato il ministero della Difesa indiano.

Secondo la tv "all news" Cnn-Ibn, "tutti i 18 membri dell'equipaggio del sottomarino sono rimasti intrappolati", mentre in un primo momento i media avevano riferito di alcuni di essi che erano riusciti a mettersi in salvo, pur feriti.

Da parte sua il ministro della Difesa indiano, AK Antony, che ha annunciato di volersi recare a Mumbai, ha confermato la morte di "marinai nell'incidente del sottomarino" senza però fornire il loro numero.

Sommozzatori della Marina sono in azione da ore attorno al relitto dell'unità semiaffondata, ma senza per il momento essere riusciti a penetrare all'interno.

Neuer Inhalt

Horizontal Line


swissinfo IT

Unitevi alla nostra pagina Facebook in italiano

subscription form

Abbonatevi alla nostra newsletter gratuita per ricevere i nostri articoli.









SDA-ATS